Nome:    Password:    Auto     
 33
 0
 7
31
lug
Legionella: sono 46 le persone contagiate, tra loro anche un consigliere del Municipio nove
Tra le persone contagiate c'è Maurizio La Loggia, consigliere di Forza Italia: è al Policlinico

 
 
L'allarme legionella nel Milanese prosegue senza tregua. I casi di contagio sono adesso 46, escluse le 3 persone morte. Tutti sono residenti a Bresso (Milano), la cittadina alle porte di Milano dove è stata sequestrata anche una fontana decorativa, le cui acque erano contaminate con il batterio.
 
Tra le persone contagiate c'è Maurizio La Loggia, 55 anni, consigliere del Municipio 9. L'uomo di Forza Italia è ricoverato al Policlinico.
 
In una nota l'Ats Città Metropolitana di Milano ha specificato che delle nuove persone colpite dall'infezione, una è stata ricoverata all'Ospedale Sacco, un'altra all'Ospedale San Gerardo di Monza e altre due al Niguarda di Milano. Si fa anche un bilancio della situazione e si spiega che attualmente 13 pazienti si trovano al Niguarda, 7 al Bassini di Cinisello Balsamo, uno al Sacco, uno al San Gerardo e uno all'ospedale Mater Domini di Catanzaro.
 
 
Ats, insieme all'amministrazione comunale di Bresso, ha incontrato gli Amministratori di Condominio Associati (Anaci) ai quali è stato chiesto di effettuare il campionamento dell'acqua di tutti gli impianti condominiali della cittadine dell'hinterland milanese, degli impianti centralizzati e delle abitazioni. Sono in corso analisi su 426 campioni prelevati a Bresso.
 
Precauzioni e norme di comportamento

Il Comune di Bresso ricorda che il batterio non si trasmette da persona a persona, attraverso gli alimenti, bevendo e utilizzando l'acqua per alimenti. Non esiste rischio nell'acqua alimentare. A titolo precauzionale, è bene evitare fonti di emissione di acqua vaporizzata (come le fontanelle o gli irrigatori automatici), così come lasciar scorrere l'acqua calda prima di quella fredda, allontanandosi dal rubinetto dopo averlo aperto (tenendo aperte anche le finestre) prima di fare la doccia o appena rientrati da un periodo di assenza da casa.Si sconsigliano diffusori a spruzzo per irrigare i giardini, così come di lasciare esposte al sole le canne d'irrigazione. 
 
Si sconsiglia l'uso di vasche idromassaggio così come l'uso di acqua del rubinetto per riempire apparecchi di aerosolo o terapia con ossigeno. Particolare attenzione va posta da parte degli anziani e degli affetti a patologie, croniche e non, che deprimono il sistema immunitario.



condividi su facebook    Stampa veloce  crea pdf di questa news