Nome:    Password:    Auto     
 37
 0
 5
22
apr
Accademia Frida
Ginnastica ritmica, danza e non solo








Siamo Accademia Frida, e nel nome c’è già parte del nostro modo di essere e di fare. Dalla pittrice abbiamo assunto l’idea che si deve andare oltre al proprio corpo, che il concetto di bellezza va oltre a quello che gli occhi vedono, che la consapevolezza del proprio essere passa dall’abolire pregiudizi e preconcetti e dal vivere da cittadini attivi e protagonisti il proprio tempo.Con questi valori e con una idea comune di sport e del suo valore, quattro persone diverse per storia, età, genere, percorsi, professione, hanno deciso di far nascere una associazione nuova, forse strana e sicuramente diversa. Così Adelaide Gallo, Francesca Limardo, Vincenzo Lucano e Maura Tremolada hanno fondato Accademia Frida per fare Ginnastica ritmica, danza e non solo.Arrivare a Figino è stato importante e sorprendente, conoscevamo il quartiere solo per la narrazione negativa, prostituzione, spaccio, e invece oltre a qualche innegabile problema abbiamo trovato una realtà straordinaria. Abbiamo trovato un palazzetto, quello gestito da SEF Mediolanum, da sogno; una struttura attrezzata, pulita, organizzata, immersa nel verde. La disponibilità, la professionalità e l’umanità del presidente Orazio Soriero ci hanno fatto sentire subito a casa.

Dopo qualche allenamento, abbiamo incontrato il comitato di quartiere,  persone eccezionali innamorate del proprio quartiere che ci hanno fatto conoscere Figino, la Figino storica e il Borgo Sostenibile, la fattoria didattica Anello di Re Salomone.Sentirci parte di Figino, con i colori e i sorrisi di bambine e bambini che guardavano i nostri nastri volare, con la originale biblioteca Spiazza e con l’incontro di tante belle persone, è stato facile.Per noi fare rete con le realtà del territorio è un valore!
Noi di Accademia Frida siamo consapevoli di quanto sia importante il ruolo sociale ed educativo dello sport, specie in una fase complicata come questa e poter continuare ad allenarci in presenza e on line è un obiettivo. La tenuta psicologica delle ginnaste più grandi che non sono potute andare  a scuola in questo periodo, passa anche per una finestra di normalità (anche se ridotta) data dagli allenamenti.

Abbiamo riorganizzato il nostro lavoro in palestra e fuori per operare in sicurezza, abbiamo dovuto anche rinunciare ad alcuni nostri progetti.I nostri obiettivi sono, oltre che ai risultati in gara,  anche la crescita umana oltre che tecnica dei nostri ginnasti. Si, ginnasti e non ginnaste. Noi avevamo l’obiettivo e lo abbiamo centrato, di promuovere la ritmica maschile: abbiamo un ginnasta!

Lo staff tecnico coordinato da Francesca Limardo (direttrice tecnica e socia fondatrice), oltre ad un elevato livello di preparazione riconosciuta con i titoli federali, interpreta con passione e abnegazione quello che noi chiamiamo ruolo di ALLEDUCATORE, e gli associati, i genitori con cui abbiamo deciso di fondare la nostra Accademia Frida, sono coinvolti nella gestione extra sportiva delle attività e nella ricerca delle soluzioni che consentano a tutti quelli che si avvicinano a noi di restare, cercando di abbattere quanto più possibile problemi logistici, economici e culturali.Non sappiamo cosa ci riserverà il futuro, ma siamo sicuri di avere un futuro colorato e rumoroso con i nostri ginnasti, i nostri danzatori, il nostro qualificato staff tecnico, il gruppo dirigente e le famiglie.

A causa della pandemia abbiamo dovuto rinunciare alla presenza di tutte le bimbe e i bimbi del corso base e ai nostri corsi di danza, le restrizioni ci consentono di allenare solo gli atleti impegnati in competizioni di interesse nazionale riconosciute dal Coni, e nelle prime fasi abbiamo ottenuto grandi soddisfazioni con diversi podi e ottimi piazzamenti. Ci stiamo preparando alla ripartenza con tutti i piccoli e i grandi atleti e i piccoli e grandi progetti che stiamo elaborando con SEF Mediolanum e con altre realtà del quartiere.


frida3.jpg



condividi su facebook    Stampa veloce  crea pdf di questa news