Nome:    Password:    Auto     
 30
 0
 6
Conoscere Milano: visita a Figino

AIM , in collaborazione con le diverse Associazioni del quartiere Figino, propone un nuovo appuntamento di Conoscere Milano .

Sabato 12 ottobre andremo alla scoperta del quartiere Figino dove è stato realizzato un importante intervento di riqualificazione architettonica e urbana: Il Borgo Sostenibile, una nuova comunità dove abitanti e associazioni convivono e cooperano quotidianamente per rendere il quartiere vivibile e a misura d'uomo. Accanto al Borgo Sostenibile sorge l'antico Borgo di Figino dove permangono ancora oggi, quasi sospese nel tempo, le tracce e le vocazioni agricole dell'area come le cascine storiche  che ancora oggi rappresentano un patrimonio architettonico e sociale di grandissimo rilievo.

La partenza del tour è prevista alle ore 10.30 con ritrovo alle 10.15 in Via Rasario 10, davanti alla biblioteca Spiazza. Il costo per la partecipazione è di €15 comprensivo di guida , dispensa digitale e light lunch al Bar Sahary di Maicol e Mario, luogo iconico di incontro per gli abitanti del quartiere.

Il gruppo sarà introdotto da Carlo Berizzi, Presidente di AIM, e da alcuni esperti di Investire SGR e Fondazione Housing Sociale che spiegheranno il progetto del Borgo Sostenibile. L'itinerario si snoderà all'interno del nuovo borgo visitando, oltre che gli spazi esterni, altre realtà quali Genera, Cooperativa Sociale che sostiene e promuove attivamente i bisogni delle persone con fragilità, e l' Anello di Re Salomone, fattoria didattica e primo "Centro di educazione al rispetto dell'ambiente e degli animali" riconosciuto in Italia.

Si proseguirà poi nel borgo antico di Figino dove, tra gli stretti vicoli, permangono alcuni luoghi storici, come la Cascina Porta e la Chiesa di San Materno.

Iscriviti qui al tour guidato


AIMconoscerefigino.png

AIM 
AIM è un’associazione no profit nata nel 1987 con l’obiettivo di sostenere Milano nel suo sviluppo culturale, sociale ed economico attraverso la promozione di progetti, ricerche e pubblicazioni. 
 
Le sue linee di azione sono state principalmente due: da un lato lo studio e la ricerca sulla realtà milanese e le sue peculiarità ed esigenze, dall’altro la realizzazione di alcuni progetti concreti nel campo della cultura, del territorio e dell’arte. Sono oltre cento le pubblicazioni prodotte nelle due collane “Quaderni AIM” e “Progetti per la città” - volumi questi ultimi pubblicati per l’Editore Abitare Segesta - che ripercorrono il cambiamento di Milano a cavallo del millennio, le sue capacità innovative e le linee di sviluppo percorribili sull’area metropolitana. A queste si aggiungono le Guide AIM - Urban Center prodotte in accompagnamento alle visite guidate “Conoscere Milano: i luoghi della trasformazione”. Centinaia le occasioni di dibattito e di studio ma anche di promozione della conoscenza della città, dei suoi valori, dei suoi possibili futuri, il tutto condotto spesso con collaborazioni istituzionali che hanno visto AIM a fianco di Regione Lombardia, Provincia e Comune di Milano, ma anche di Assolombarda e Camera di Commercio e soprattutto delle Università Milanesi. 
 
Tra i progetti più significativi lo studio del 1990 per il Biopolo Milano, società per la promozione del settore biotecnologico; il Concorso internazionale di idee per l’Area Garibaldi Repubblica nel 1992 con il Comune di Milano; la proposta del Servizio di Telesoccorso per anziani e portatori di handicap; l’iniziativa di MxM-Milano per la Multimedialità con progetti di fattibilità innovativi sulla scena nazionale; il progetto della Mediateca di Santa Teresa alla metà degli anni ‘90 con il Ministero dei Beni Culturali e con Regione Lombardia e Banca Popolare di Milano; l’ideazione e la gestione di Internet Saloon che ha portato all’alfabetizzazione dell’uso della rete e di internet quasi 65.000 senior a Milano e in altre sette città italiane.
 
Tra i progetti degli ultimi anni troviamo gli itinerari guidati di "Conoscere Milano" a cui hanno partecipato migliaia di cittadini alla scoperta dei luoghi della trasformazione urbana e metropolitana sviluppati con l'Urban Center del Comune di Milano; la collana editoriale "Report Milano" che intende promuovere le dinamiche dell'area metropolitana; le infrastrutture ecologiche "Raggi Verdi" e gli itinerari cicloturistici "LET", per la promozione della città verde e il rafforzamento del sistema ambientale; la ricerca "Habito," sull'innovazione dei modelli abitativi;  i "Corsi di alfabetizzazione digitale"
 
Il primo Presidente di AIM è stato il prof. Luigi Guatri (1987-1997) a cui è succeduto l’avv. Pier Giuseppe Torrani (1997-2012) oggi  Presidente onorario dell'Associazione. L’attuale Presidente è il prof. Carlo Berizzi.
Con il 2016 AIM inaugura la sede di via San Vincenzo 13, un luogo aperto alla città dove poter sviluppare progetti, dibattiti e mostre sulla città metropolitana.
 
AIM è stata sostenuta nella sua attività trentennale da diversi soci, espressione della realtà imprenditoriale milanese (tra cui Pirelli, RCS, Snam, Italcementi, Microsoft, Siemens, IBM e numerose banche) in collaborazione con le principali istituzioni locali, Regione Lombardia, Provincia di Milano, Comune di Milano, Assolombarda, Camera di Commercio, Fondazione Cariplo e le Università milanesi.
 
Nel 2019 i soci di AIM sono:
A2A, Fondazione 3M, MM, Scenari Immobiliari, Intesa Sanpaolo e Sigest spa.